Archivi Mensili: Marzo 2019

4 articoli

Richiesta apertura dati Assemblea Regionale Siciliana: una lettera aperta

NdR: oggi abbiamo inviato al presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Onorevole Micciché e al dott. Ingrao (responsabile dei servizi informatici dell’ARS) l’email di sotto. —————- Egregi Presidente Onorevole Micciché e dott. Ingrao, vi scriviamo a nome della comunità “Open Data Sicilia“, iniziativa civica che si propone di far conoscere e diffondere la cultura dell’open government e le prassi dell’open data nel nostro territorio al fine di aprire una discussione pubblica partecipata. In occasione della settimana dell’amministrazione aperta, attualmente in corso e durante la quale si concentrano su tutto il territorio nazionale iniziative per promuovere l’amministrazione aperta, vi scriviamo in merito al recente aggiornamento del sito Web istituzionale dell’Assemblea Regionale Siciliana. Il nuovo portale istituzionale dell’ARS si presenta adesso molto più flessibile in termini di adeguatezza e fruibilità e, allo stesso tempo, nell’ottica di migliorare alcuni aspetti del sito,™ vorremmo suggerirvi l’implementazione di […]

Biblioteche e bene comune digitale

a cura di Salvatore Fiandaca e Gianni Vitrano Dall’11 al 16 marzo 2019 la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Funzione Pubblica organizza a livello nazionale la “Settimana dell’Amministrazione aperta” con l’obiettivo di promuovere la cultura e la pratica della trasparenza, della partecipazione e della accountability nelle amministrazioni pubbliche e nella società e accrescere la fiducia dei cittadini nelle istituzioni. Per il Comune di Palermo ha aderito la Biblioteca Comunale presentando il progetto Teca digitale. Il progetto nasce a fine 2017, quando sono state pubblicate su Flickr le prime scansioni delle cartoline della Collezione fotografica di Enrico Di Benedetto, con illustrazione e foto di Palermo tra il XIX ed il XX secolo, un progetto permette a noi cittadini di fare un meraviglioso viaggio nel tempo (cit.) Ad oggi sono state pubblicate più di 800 cartoline, ad ognuna è associato […]

Palermo: un meraviglioso viaggio nel tempo grazie alla Biblioteca Comunale di Palermo

La Biblioteca Comunale di Palermo dal 26 ottobre del 2017 ha iniziato a pubblicare su Flickr alcune foto della Collezione fotografica di Enrico Di Benedetto, scattate a Palermo tra il XIX ed il XX secolo, tutte pubblicate con una licenza aperta che ne consente il riuso. Da quel giorno ne sono state pubblicate poco più di 800 e questa collezione oggi è un archivio a suo modo unico, dal grande valore simbolico e culturale. A me lascia senza fiato vedere ad esempio la galleria dedicata alla “Cala”, l’attuale porto turistico della città, nonché il più antico porto di Palermo. E questa foto denominata “Imbarco-Emigranti“, di circa 100 anni fa, merita di essere guardata e riguardata. Note sull’archivio L’archivio è composto da queste 20 gallerie: Palermo, la Marina Palermo, le Piazze Palermo, il Palazzo Reale Palermo, le Vie Palermo, le Porte Palermo, il Porto Palermo, la Cala Palermo, la Zisa Palermo, Sant’Erasmo Palermo, le vie dell’Acqua Palermo, disastro via Lattarini Palermo, lo Statuto Palermo, la […]

“T’ansignari e t’appeddiri!”, ti devo insegnare a fare qualcosa e ti devo perdere.

Molto spesso disperdiamo richieste di aiuto (“Come faccio a …”) e le relative preziose risposte in chat, social network, email tra due persone, ecc.. Sono informazioni che una volta messe in circolo, dopo pochi minuti sono già “perdute”, confinate in spazi ristretti che non si prestano a una condivisione di conoscenza e quasi mai indicizzati dai motori di ricerca. Allora abbiamo creato uno spazio, un repository GitHub, per mettere a fattore comune scambi di conoscenza/esperienza sui temi che ci piacciono: dati aperti, trasparenza, Linked Open Data, analisi e trasformazione di dati. Il luogo principe in cui farlo sarà quello delle issue, delle richieste di collaborazione/aiuto. Abbiamo iniziato ad aprirne, e ce ne è di già chiuse e di aperte. Lo abbiamo chiamato “T’ansignari e t’appeddiri“. Il nome di questo spazio “T’ansignari e t’appeddiri!“, ti devo insegnare a fare qualcosa e ti devo perdere. È un proverbio presente in molti dialetti italiani (in Campania ad esempio […]