Archivi Mensili: Novembre 2014

7 articoli

La Mappa delle vittime di mafia a Palermo

Il fenomeno mafioso ha marcato profondamente la storia della Sicilia. Palermo è una città segnata dalle “lapidi” di caduti per mano mafiosa e dalle tante commemorazioni nelle su vie. Non ho mai visto nel web una mappa delle vittime di mafia, però. E allora nel tempo libero, nelle notti insonni (la chiamano insonnia creativa) mi sono messo a costruire una mappa. Un punto di riferimento geografico per capire gli scenari geografici delle stragi di mafia.  Ho anche letto, di recente, un iniziativa che può essere legata a questa mappa: il mosaico della memoria. Le fonti delle informazioni (testuali, foto, video) riportate nella mappa georeferenziata sono 3: “Gli Invisibili, ammazzati dalla mafia e dall’indifferenza“, pubblicazione cartacea di Lavinia Caminiti realizzata in collaborazione con il Comune di Palermo. Panormus. Edizione aprile 2014. il sito vittimemafia.it contenente molti dati e informazioni dettagliate (tratte per […]

Open data poco aperti: un articolo su Milano Finanza

Milano Finanza Sicilia ha pubblicato, nel numero 2435 di novembre 2014, un articolo di Antonio Giordano sui dati aperti e la nostra regione. Lo spunto è stato l’articolo di Andrea sui dati del rischio idrogeologico. Nella parte finale dell’articolo, Antonio sottolinea lo stato di realizzazione dell’azione open data della pubblica amministrazione regionale, che purtroppo è quello visibile qui: https://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_Iniziative/PIR_OpenDataSicilia/PIR_Datidisponibili Una situazione imbarazzante e sulla quale c’è da tenere alta l’attenzione, farla conoscere e contribuire a modificarla. Ringraziamo Antonio e vi auguriamo una buona lettura.

Lettera per chiedere l’apertura dei dati di una PA

Nella mia attività di mappatura per OpenStreetMap utilizzo come riferimenti delle orto-foto messe a disposizione da varie agenzie ed aziende. Questo metodo permette di aggiungere facilmente e velocemente molte informazioni semplicemente ricalcando un’immagine. Per quanto efficace, questa metodologia presenta forti limitazioni quando si tratta di inserire altre informazioni come per esempio nomi di vie, numeri civici o anche solo l’altezza degli edifici. Queste informazioni spesso sono presenti nelle mappe realizzate dai comuni, ma non sempre questi dati sono resi accessibili ai cittadini e quasi mai comunque distribuiti sotto una licenza che ne consenta il libero utilizzo da parte del cittadino. Da anni alcuni volontari esperti di vari progetti, come WikiMedia o la stessa OpenStreetMap, inviano richieste alle singole PA perchè questi dati possano essere resi fruibili dai cittadini nel senso pieno del termine; Purtroppo però, la maggior parte dei normali […]

Pubblicati i dati aperti sui trasporti pubblici di Palermo

Come annunciato ieri, il Comune di Palermo e AMAT Palermo SPA, hanno pubblicato i dati del trasporto pubblico locale su gomma: http://www.comune.palermo.it/opendata_dld.php?id=318#.VFyLOPmG9Fl Sono pubblicati in formato GTFS, che è diventato lo standard per i dati sui trasporti pubblici. Oggi non andrò nei dettagli, ma soltanto mostrerò uno dei dati pubblicati, quello sulle fermate. Il file che contiene le informazioni è quello denominato “stops.txt”, che è strutturato in questo modo. Sotto la mappa, e il colpo d’occhio non è male. Il bello secondo me deve ancora venire.