Un Albo Pretorio un po’ POP

Share on Facebook36Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn7Share on Google+0Email this to someone

Andrea Borruso

Geomatico, mi occupo di rilevamento e trattamento informatico di dati relativi alla Terra e all’ambiente, ho una società che costruisce sensori per droni (Panoptes srl) e sono uno degli autori delle linee guida Open Data del Comune di Palermo. Di notte faccio il civic hacker

Da tempo guardo con attenzione e anche con un po’ di rassegnazione (ma niente di eccessivo) gli Albi Pretori.

L’Albo Pretorio indica in Italia un apposito spazio presso il quale le pubbliche amministrazioni italiane affiggono per legge notizie ed avvisi di interesse pubblico per la collettività. (Wikipedia)

Sono una fonte preziosa di informazioni: avvisi pubblici,bandi di concorso, determine dirigenziali, avvisi ed esiti di gare, notifiche, ordinanze del sindaco, ecc.. Elementi molto utili a chi vuole vivere il proprio territorio in modo consapevole e attivo, ma che non godono di tutta la luce che meriterebbero.

Non forniscono ad esempio quasi mai delle modalità di consultazione che consentano ai cittadini di essere avvisati per ogni nuova pubblicazione. Un po’ come quando ci si iscrive agli avvisi automatici per tutte le notizie sulla propria squadra del cuore, o alla newsletter del nostro comune, alla pagina facebook del nostro software preferito.

Poche settimane fa abbiamo ricevuto un messaggio sul nostro gruppo Facebook, che mi ha stimolato a curiosare sul sito web del comune di Bagheria e l’”occhio mi è caduto” proprio sul suo Albo Pretorio: ho notato che aveva le caratteristiche che mi avrebbero consentito di concretizzare l’idea di rendere più popolare e più visibile quanto pubblicato. Così ho preso in mano gli attrezzi tecnologici che mi sembravano adeguati all’obiettivo e ho creato per questo comune:

  • un account Twitter, su cui verrà pubblicato un tweet per ogni nuova pubblicazione in Albo;
  • un feed RSS, su cui verrà pubblicato un nuovo elemento per ogni nuova pubblicazione in Albo;
  • un canale di Telegram, su cui verrà pubblicato un nuovo messaggio per ogni nuova pubblicazione in Albo.

Mentre lo facevo ho pensato che fosse replicabile con semplicità per altri comuni e potesse diventare un esperimento più largo, ed è nato Albo POP!

L’abbiamo lanciato ieri, subito dopo l’annuncio da parte del comune di Bagheria sul suo sito ufficiale. Questa PA ritiene infatti questo strumento utile per la cittadinanza, lo ha voluto sostenere da subito e ho apprezzato molto il dialogo tra loro e Open Data Sicilia.

Fino a ieri era soltanto uno il comune con l’Albo POP. Ma il bello della rete sono gli effetti domino imprevisti e in serata arriva il ping di Matteo, e da ieri Cento (Emilia Romagna) è tra gli Albi POP.

@opendatasicilia @ComuneBagheria a Cento non ufficiale @AlboPret100FE e https://t.co/QVNHPs59Rl

— Matteo Fortini (@matt_fortini) 9 Novembre 2015

Nelle prossime settimane altri comuni verranno inseriti, ma sopratutto verrà descritta una modalità per fare in modo che chiunque possa creare il proprio Albo PoP e non resterà che metterlo in elenco.

Share on Facebook36Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn7Share on Google+0Email this to someone

Published by

Andrea Borruso

Geomatico, mi occupo di rilevamento e trattamento informatico di dati relativi alla Terra e all’ambiente, ho una società che costruisce sensori per droni (Panoptes srl) e sono uno degli autori delle linee guida Open Data del Comune di Palermo. Di notte faccio il civic hacker