Incontro al Comune di Catania sui Contratti Pubblici

Posted onCategoriesComuni

Cristiano Longo

Contract Researcher at Università di Catania
Sviluppatore di lungo corso, svolge attività scientifica sui sistemi di rappresentazione della conoscenza e sul Web Semantico

Latest posts by Cristiano Longo (see all)

    Ieri, 24 Giugno 2015, abbiamo partecipato come OpenDataHackLab (se non sapete cosa è non vi preoccupate, pian piano si chiarificherà) ad una riunione indetta dal dirigente dei sistemi informativi del comune di Catania sui temi della trasparenza dei contratti pubblici.

    Alla riunione erano presenti, oltre Maurizio Consoli dei sistemi informativi, svariati dirigenti del comune di settori interessati dal tema. In rappresentanza di Open Data Sicilia/Hackspace Catania eravamo presenti Valentina Rinaldi, Giuseppe Reale ed io. Infine, è stata invitata anche l’associazione Generazione Y, che si occupa di digital-divide e digitalizzazione nelle pubbliche amministrazioni.

    Per Generazione Y erano presenti due membri, tra i quali il presidente Angelo Alù, che hanno presentato una bozza di regolamento sugli Open Data attualmente in discussione presso una commissione consiliare del comune.

    Dopo una breve introduzione su Open Data Sicilia e Hackspace Catania, abbiamo presentato i risultati della sessione di lavoro che si era svolta ad Hackspace la settimana precedente. In base a questa, è stato determinato che il comune di Catania è sostanzialmente in regola con le normative riguardanti la pubblicazione dei contratti pubblici. In breve, ogni pubblica amministrazione ha l’obbligo di fornire un riepilogo annuale delle procedure di gara che ha bandito e di pubblicizzare in maniera tempestiva le gare che bandisce (si faccia riferimento alla Legge 190/2012 art. 1, comma 32 e all’articolo 331 del D.P.R. n.207/2010).

    I dettagli dell’analisi che abbiamo effettuato sono disponibili nei due articoli

    Per chi fosse interessato, sono disponibili pubblicamente anche i lucidi della presentazione.

    In conclusione, abbiamo presentato le seguenti richieste:

    1. pubblicare come open data anche gli avvisi pubblici per bandi e concorsi, che attualmente sono pubblicizzati solo con una pagina web;
    2. avviare una consultazione pubblica per definire un crono-programma per il rilascio in open data dei dataset in possesso del comune.

    Published by

    Cristiano Longo

    Sviluppatore di lungo corso, svolge attività scientifica sui sistemi di rappresentazione della conoscenza e sul Web Semantico