Mappa prodotti DOP/IGP: ecco a che serve aprire i dati

Andrea Nelson Mauro

Andrea Nelson Mauro, data jour­na­list. Vincitore dei Data Journalism Awards e dell'European Press Prize. For­mato nella cro­naca locale, fondatore di Dataninja.it, Datamediahub.it, Confiscatibene.it. Collabora con gruppi editoriali in Italia e all'estero, agenzie di data journalism in Europa, NGOs e Pubbliche Amministrazioni italiane. Folk della com­mu­nity SpaghettiOpenData.org e OpenDataSicilia.it

Sono 892 i prodotti DOP e IGP censiti del Ministero delle Politiche Agricole al 5 Novembre 2014. Un elenco che si aggiorna periodicamente e che traccia i cibi di qualità lungo tutta la penisola.

  • Di seguito un grafico con la classifica delle prime dieci province per numero di prodotti registrati.
Prime-dieci-province-per-Numero-di-Prodotti-DOP-IGP-Numero_chartbuilder
  • >A seguire invece la classifica delle prime dieci regioni per numero di prodotti registrati.
Prime-dieci-regioni-per-Numero-di-Prodotti-DOP-IGP-Prodotti_chartbuilder

Da questa mappa è possibile cliccare sui marker delle singole province e visualizzare l’elenco dei prodotti DOP/IGP registrati


Da questa tabella è possibile cercare i prodotti DOP/IGP per nome o per provincia.

Per rendere facili analisi di questo tipo sarebbe sufficiente che:

  • Il Ministero pubblicasse i dati in forma tabellare (un csv o persino un xls) invece di pubblicarli in PDF
  • Ad ogni prodotto venisse assegnato un ID unico. Adesso invece – potrei sbagliarmi – ma mi pare di capire che la colonna “N” non rappresenta la chiave identificativa del prodotto, ma un numero progressivo dell’elenco. Confrontando ad esempio l’elenco del 05/11/2014 (pdf qui) e l’elenco del 05/12/2014 (pdf qui), lo Zampone Modena risulta al “N 268” in uno dei due e al “N 269” nell’altro. Una cosa che farebbe saltare sulla sedia anche il meno esperto di dati/opendata 🙂
  • Invece di ripubblicare ogni mese (sic!) lo stesso file PDF con lo stesso elenco o tutt’al più aggiornato di una o due voci che si aggiungono, il Ministero potrebbe esporre i dati in una tabella HTML e scaricabili e semplicemente garantirne il mantenimento, aggiungendo di volta in volta i nuovi prodotti.

Published by

Andrea Nelson Mauro

Andrea Nelson Mauro, data jour­na­list. Vincitore dei Data Journalism Awards e dell'European Press Prize. For­mato nella cro­naca locale, fondatore di Dataninja.it, Datamediahub.it, Confiscatibene.it. Collabora con gruppi editoriali in Italia e all'estero, agenzie di data journalism in Europa, NGOs e Pubbliche Amministrazioni italiane. Folk della com­mu­nity SpaghettiOpenData.org e OpenDataSicilia.it