Opendata Unofficial del Comune di Catania

Cristiano Longo

Contract Researcher at Università di Catania
Sviluppatore di lungo corso, svolge attività scientifica sui sistemi di rappresentazione della conoscenza e sul Web Semantico

Latest posts by Cristiano Longo (see all)

    La mole di dati in possesso di una pubblica amministrazione comunale è ampia ed eterogenea. Si va dalle informazioni anagrafiche dei cittadini allo stato civile, dal pubblico registro delle associazioni alle farmacie di turno.  Tra questi i dati di più immediato  interesse riguardano i servizi erogati dal comune e le modalità di accesso a questi. Ognuno di questi servizi viene erogato (direttamente o meno) da una unità operativa del comune, che indica le modalità attraverso le quali i cittadini e le aziende possono accedere al servizio.

    Quale è quindi il modo migliore per mettere a disposizione le informazioni riguardanti la struttura organizzativa di un comune (uffici, raggruppamenti, numeri di telefono …)? Nella creazione degli Open Data Unofficial del Comune di Catania abbiamo preso come riferimento le Linee Guida dell’Agenzia per l’Italia Digitale, creando una ontologia (nel senso del Web Semantico e del paradigma Linked Open Data) basata fondamentalmente sul vocabolario ORG del w3c e su vari altri standard sviluppati o consigliati nel progetto europeo ISA per la digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni o nelle linee guida stesse.

    Oltre ai pattern di modellazione, nella pagina Open Data Unofficial del Comune di Catania vengono indicate tutte le modalità di accesso all’ontologia, attualmente disponibile per chiunque. Si noti che gli esempi di query SPARQL presenti nella pagina sono corredati da piccole web application, integralmente realizzate in Javascript, che insistono direttamente sull’ontologia. Esse dimostrano quindi come l’utilizzo del paradigma Linked Open Data e la presenza di dataset accessibili mediante i protocolli di questo faciliti notevolmente la realizzazione di nuove applicazioni web (o prototipi), velocizzandone lo sviluppo e abbassando i costi di realizzazione ed esercizio (lo sviluppatore non ha necessità reperire i dati e di mettere su un server su quale caricarli perché i dati sono accessibili direttamente online).

    Published by

    Cristiano Longo

    Sviluppatore di lungo corso, svolge attività scientifica sui sistemi di rappresentazione della conoscenza e sul Web Semantico